Campionati Mondiali: Budapest – il programma delle gare e gli azzurri convocati.

Tutto è pronto: I Campionati Mondiali di Budapest sono ormai alle porte, la nazionale maggiore è arrivata nella capitale magiara lunedì pomeriggio e ha già avuto modo di provare il campo gara.

Il parere è stato unanime: la nuova piscina, la Danube Arena, è perfetta! Una struttura modernissima, finita di costruire solo qualche mese fa, dotata di tutti gli ultimi ritrovati e attrezzature.

11 i tuffatori convocati dal responsabile della nazionale assoluta Oscar Bertone:

Noemi Batki (Esercito), Elena Bertocchi (Esercito), Chiara Pellacani (MR Sport Fratelli Marconi), Gabriele Auber (Marina Militare), Vladimir Barbu (Carabinieri), Adriano Ruslan Cristofori (Esercito), Lorenzo Marsaglia (Marina Militare), Mattia Placidi (Fiamme Rosse), Tommaso Rinaldi (Marina Militare), Giovanni Tocci (Esercito) e Maicol Verzotto (Fiamme Oro Roma).

Inoltre per i Mondiali di tuffi dalle Grandi Altezze (28 – 30 luglio) ci sarà anche Alessandro De Rose (Trieste Nuoto).

Una squadra giovane, anzi giovanissima con ben 5 atleti al loro primo Mondiale, Barbu, Auber, Marsaglia, Cristofori e la giovanissima Pellacani, ancora quattordicenne, ma al tempo stesso molto affiatata e lo ha dimostrato agli ultimi Campionati Europei vincendo 3 medaglie. Poi ci sono i “veterani”: Tocci può dire la sua, sopratutto dal trampolino di 1 metro, la Bertocchi anche lei da un metro potrebbe farci sognare e poi ci sono gli specialisti del sincro Verzotto e Batki… Tutto può succedere!

I nostri tuffatori copriranno praticamente tutte le gare, le uniche che resteranno “orfane” saranno il sincro femminile da 3 metri, Tania Cagnotto e Francesca Dallapè hanno lasciato un vuoto che per ora non è stato possibile colmare, la piattaforma femminile, la Batki già dagli Europei di Kyiv  ha infatti rinunciato alle competizioni individuali per dedicarsi meglio alle prove sincronizzate, ed il sincro piattaforma maschile.

Oltre a Bertone lo staff è composto anche dal tecnico responsabile della squadra giovanile Domenico Rinaldi, dai tecnici federali Ibolya Nagy e Dario Scola, dal tecnico Lyubov Barsukova, dalla fisioterapista Valentina Tisci e dal giudice Valerio Polazzo. Su tutti l’occhio attento del CT Giorgio Cagnotto.

Le gare dureranno 9 giorni, a partire da venerdì 14 luglio fino a sabato 22 luglio e seguiranno questo programma:

VENERDÌ 14 LUGLIO
11.00 1 metro maschile – eliminatoria con Tocci e Rinaldi.
16.00 1 metro femminile – eliminatoria con Bertocchi e Pellacani.

SABATO 15 LUGLIO
10.00 3 metri sincro maschile – eliminatoria con Auber e Marsaglia.
13.00 10 metri sincro misto – finale con Verzotto e Batki.
16.00 1 metro femminile – finale.
18.30 3 metri sincro maschile – finale.

DOMENICA 16 LUGLIO
10.00 10 metri sincro femminile – eliminatoria con Batki e Pellacani.
15.30 1 metro maschile – finale.
18.30 10 metri sincro femminile – finale.

LUNEDÌ 17 LUGLIO
10.00 3 metri sincro femminile – eliminatoria.
13.00 10 metri sincro maschile – eliminatoria.
16.00 3 metri sincro femminile – finale.
18.30 10 metri sincro maschile – finale.

MARTEDÌ 18 LUGLIO
10.00 10 metri femminile – eliminatoria.
15.30 10 metri femminile – semifinale.
18.30 Team Event – finale con Tocci e Batki.

MERCOLEDÌ 19 LUGLIO
10.00 3 metri maschile – eliminatoria con Tocci e Cristofori.
15.30 3 metri maschile – semifinale.
18.30 10 metri femminile –finale.

GIOVEDÌ 20 LUGLIO
10.00 3 metri femminile – eliminatoria con Bertocchi.
15.30 3 metri femminile – semifinale.
18.30 3 metri maschile – finale.

VENERDÌ 21 LUGLIO
10.00 10 metri maschile – eliminatoria con Placidi e Barbu.
15.30 10 metri maschile – semifinale.
18.30 3 metri femminile – finale.

SABATO 22 LUGLIO
14.00 3 metri sincro misto – finale con Bertocchi e Verzotto.
17.00 10 metri maschile – finale.

Potrete seguire le gare grazie ad Eurosport, che coprirà i Mondiali nella loro interezza, o grazie a RaiSport, che manderà in onda solo determinate finali: presto un articolo per approfondire i palinsesti delle due emittenti.

Foto: profilo facebook Gabriele Auber.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*