Azzurri in partenza per il quadrangolare a Rostock.

Fonte : F.I.N.

Da venerdì 9 a domenica 11 dicembre prende vita il trofeo Quattro Nazioni, progetto nato a Shanghai a luglio, durante i Mondiali, che coinvolge quattro dei principali Paesi del panorama europeo dei tuffi.

Oggi è un trofeo a squadre, inserito nel calendario LEN, che ogni anno cambierà sede.

“Lo spunto ce l’ha dato il giornalista Rai Stefano Bizzotto – racconta il CT della Nazionale di tuffi Giorgio Cagnotto – e quando ne abbiamo parlato l’idea è piaciuta a tutti”.
Germania, Russia, Ucraina e Italia gareggeranno secondo il programma olimpico, dalle altezze dei 3 e 10 metri e 3 metri sincro più il team event. Alle eliminatorie potranno partecipare un massimo di quattro atleti per Nazione e alle finali un massimo di due.

“Sono le prime gare del nuovo anno agonistico, non ancora valide come selezione alla Coppa del mondo, ma che rappresentano un riscontro importante da tenere in considerazione in sede di valutazione generale – spiega Cagnotto – a una settimana dal Trofeo di Natale e in un periodo particolare della stagione. Vedremo come si sono preparati i nostri atleti alla vigilia delle tre prove di qualificazione alla Coppa del mondo: il Trofeo di Natale a Bolzano dal 16 al 18 dicembre, i Campionati Assoluti a Torino dal 20 al 22 gennaio e la Coppa Londra a Trieste dal 3 al 5 febbraio”.

Per il Quattro Nazioni di Rostock il Commissario Tecnico della Nazionale Giorgio Cagnotto ha convocato 13 atleti:

Noemi Batki (Esercito/Triestina), Michele Benedetti (Marina Militare/Lazio Nuoto), Tania Cagnotto (Fiamme Gialle/Bolzano Nuoto), Francesca Dallapè (Esercito/Buonconsiglio Nuoto), Tommaso Marconi (Marina Militare/Trieste Tuffi), Nicola Marconi (Marina Militare/Lazio Nuoto), Maria Marconi (Fiamme Gialle/Lazio Nuoto), Franceco Dell’Uomo (Fiamme Oro/Bolzano Nuoto), Mattia Placidi (Carlo Dibiasi), Tommaso Rinaldi (Marina Militare/Trieste Tuffi), Maico Scuttari (Fiamme Oro/Bolzano Nuoto), Brenda Spaziani (Fiamme Azzurre/CC Aniene), Macol Verzotto (Fiamme Oro/Bolzano Nuoto).
Nello staff azzurro, insieme al CT Cagnotto, il capo delegazione e consigliere federale Klaus Dibiasi, i tecnici Domenico Rinaldi, Fabrizio De Angelis e Ibolya Nagy, il fisioterapista Nazareno Collia. Giudici al seguito Marco Valerio Polazzo e Marco Zampieri.

2 Commenti in Azzurri in partenza per il quadrangolare a Rostock.

  1. Ciao ragazzi, sapete se l’evento sarà trasmesso in tv o se sarà possibile vederlo on-line? Molti ragazzi del fans club e del gruppo Facebook stanno chiedendo informazioni ma non riusciamo ancora a trovare nulla…
    grazie mille!
    Elisa

I commenti sono bloccati.