Campionati tedeschi indoor open: Berlino – oro Bertocchi, legno Marsaglia!

Una piccola spedizione italiana di scena a Berlino: i risultati delle prime gare!

bertocchi-sse

Sono iniziati oggi i campionati tedeschi invernali, quest’anno aperti anche ai tuffatori di altri paesi: tra gli atleti di Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Ungheria, Giappone, Lettonia e Svizzera c’è anche una piccola pattuglia italiana, composta da Elena Bertocchi (CS Esercito), Laura Bilotta (Fiamme Oro), Giacomo Ciammarughi (Aniene) e Lorenzo Marsaglia (Marina Militare), ciascuno in rappresentanza del proprio club in quanto la gara non rappresenta un evento federale.

In gara oggi i trampolinisti per la gara dal metro, sia maschile che femminile, e le gare sincro dalla piattaforma, cui nessun italiano ha preso parte.

Dopo il quarto posto in eliminatoria, la Bertocchi ha portato a casa un’ottima gara in semifinale, conclusa con il primo posto; qualificata nella stessa semifinale con il 10° posto, la Bilotta è stata invece eliminata, con il quarto posto ma a poca distanza dalla qualificazione.

SEMIFINALE B 1 METRO FEMMINILE
1. Elena Bertocchi 248.50
2. Michelle Heimberg 244.30
3. Anna Shyrykhay 227.70
4. Laura Bilotta 221.40
5. Marén Hähle 208.05
6. Diana Yaakoob 201.05

In finale, poi, la Bertocchi è riuscita a rimontare e poi a tenere a distanza la specialista di casa Jana Rother (bronzo) e la stellina svizzera Michelle Heimberg (argento), aggiudicandosi la medaglia d’oro con una gara anche migliore di quella di due settimane fa a Bolzano. Grande finale l’avvitamento rovesciato da 57 punti, che l’ha resa irraggiungibile dalle avversarie. Notevole la gara della Punzel, di ritorno dal metro con un programma con ben tre tuffi “maschili”: il doppio avvitamento rovesciato ha vanificato le ottime prestazioni sui doppi e mezzo inseriti nella serie.

FINALE 1 METRO FEMMINILE
1. Elena Bertocchi 261.65
2. Michelle Heimberg 256.55
3. Jana Lisa Rother 253.80
4. Friederike Freyer 247.50
5. Tina Punzel 246.20
6. Anna Shyrykhay 216.00

 

Anche gli uomini sono stati impegnati dal trampolino più basso, e a rappresentare l’Italia nell’eliminatoria c’erano Lorenzo Marsaglia, quinto, e Giacomo Ciammarughi, venticinquesimo e dunque eliminato. Marsaglia si è poi classificato secondo in semifinale con l’ottimo punteggio di 381 punti.

SEMIFINALE B 1 METRO MASCHILE
1. Guillaume Dutoit 395.35
2. Lorenzo Marsaglia 381.70
3. Nico Herzog 354.30
4. Fabian Stepinski 314.70
5. Haruki Suyama 312.35
6. Nikita Kozlovskis 305.50

In finale Marsaglia è incappato in un errore sul doppio e mezzo rovesciato, su cui ha già dimostrato qualche problema anche a Coppa Tokyo, e ha pertanto vanificato lo sforzo di migliorare ulteriormente il suo punteggio: il pur buonissimo avvitamento rovesciato da 67.50 è stato “pareggiato” dal doppio e mezzo rovesciato di Homuth, che gli ha soffiato il bronzo per appena 70 centesimi.
L’oro è andato allo svizzero Dutoit, sempre più una conferma per la nazionale elvetica; l’argento al tedesco Feck, di ritorno dal metro dopo una lunga assenza.

FINALE B 1 METRO MASCHILE
1. Guillaume Dutoit 405.25
2. Stephan Feck 388.50
3. Oliver Homuth 368.70
4. Lorenzo Marsaglia 368.00
5. Nico Herzog 363.15
6. Lars Rüdiger 344.25