Trofeo di Natale: Bolzano – la 2ª giornata di gare.

Questo pomeriggio le gare del Trofeo di Natale di Bolzano sono iniziate con la piattaforma maschile della categoria juniores; questa prova, come quelle precedenti, é valida come selezione per i Campionati Europei giovanili ed é la prima chance che hanno gli atleti per raggiungere il punteggio limite, che in questo caso é di 406 punti.

Purtroppo oggi i tuffatori hanno saltato leggermente sottotono e si sono visti parecchi errori; la medaglia d’oro é andata a Antonio Volpe (Cosenza nuoto) con 328.55 punti, quella d’argento a Loris Sembiante (Fiamme oro) con 367.75 punti, mentre l’ultimo gradino del podio é andato nuovamente ad Andrea Fonda (Triestina nuoto) che con 345.50 punti conquista la sua seconda medaglia qui a Bolzano.

A seguire abbiamo visto in azione le juniores femmine dal trampolino di 3 metri: Chiara Pellacani (MR Sport) acchiappa la sua seconda medaglia con 386.55 punti e supera abbondantemente il punteggio per gli Eurojuniors (363), anche se qualche imprecisione l’ha commessa anche lei. La medaglia d’argento é andata a Silvia Alessio (Triestina nuoto) con 323.65 punti, che con l’ultimo tuffo, l’uno e mezzo indietro con un avvitamento e mezzo, ha superato di 9 centesimi l’avversaria Giulia Vittorioso (MR Sport), oggi medaglia di bronzo con 322.55 punti.

Oggi é stata anche la giornata in cui Francesca Dallapé (Esercito) ha fatto il suo ritorno sul trampolino; dopo la medaglia di bronzo ai Giochi di Rio 2016, dopo il ritiro e la gravidanza, l’atleta trentina ha deciso di tornare a calcare la scena agonistica, con la speranza di convincere la sua (ex) compagna di avventure Tania Cagnotto a fare lo stesso e a puntare insieme alle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020.

É stata una bella gara dove Elena Bertocchi (Esercito) ha dimostrato come la sua medaglia europea e quella mondiale in questa specialitá non siano minimamente un caso; la sua vittoria di oggi con 295.05 punti la conferma come la miglior tuffatrice italiani di specialitá.

Molto bene anche Laura Bilotta (Fiamme oro) che, dopo la medaglia di ieri da 3 metri, oggi sale nuovamente sul podio; per lei la medaglia d’argento e 236.95 punti, ma sopratutto una buona gara con un unica pecca, l’avvitamento avanti. Subito dietro di lei Noemi Batki (Esercito) con 227.25 punti: per lei “fatale” l’errore nel doppio e mezzo avanti carpiato!

Anche la Dallapé se l’é cavata egregiamente! Da “neo-mamma” qual’é, con la piccola Ludovica a fare il tifo sugli spalti, Francesca ha portato la sua storica serie gara e se non fosse stato per il brutto presalto del doppio e mezzo avanti carpiato avrebbe potuto anche salire sul podio!

L’ultima gara di questa seconda giornata é stata quella dei seniores maschi da tre metri; bella gara per Giovanni Tocci (Esercito), “macchiata” solo da un’imprecisione nel doppio e mezzo indietro. Ma tutti gli altri tuffi liberi, in special modo il triplo e mezzo avanti, sono stati ottimi e lo hanno portato a quota 423.20 punti e sul gradino piú alto del podio.

Molto bene anche Tommaso Rinaldi (Marina Militare) che anche se con la serie gara incompleta, ha tirato fuori dei tuffi pregievoli; medaglia d’argento per lui con 392.80 punti.

A chiudere il podio un gradito ritorno, Andrea Chiarabini (Fiamme oro) che, anche se ancora in recupero, inizia ad ingranare la marcia giusta; per lui 372.55 punti.

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*