Trofeo di Natale: Bolzano – la conclusione!

Ultima giornata di gare alla piscina “Karl Dibiasi” di Bolzano dove si é svolto il Trofeo di Natale, gara valida come prima prova di selezione per i Campionati Europei giovanili.

Come sempre la mattinata é iniziata con le prove della categoria ragazzi, con i maschi dal trampolino di 1 metro e le femmine dalla piattaforma.

Ottimo il livello maschile e lo dimostra il fatto che ben 4 atleti hanno superato i 322 punti imposti dal responsabile della nazionale giovanile Domenico Rinaldi per essere qualificabili agli Eurojuniors.

La vittoria é andata a Edoardo Semeria (CC Milano) con 360.20 punti; per Riccardo Giovannini (Fiamme oro) la medaglia d’argento e 346.95 punti e per Stefano Belotti (Bergamo tuffi) la medaglia di bronzo con 340.20 punti, ma c’é da tenere d’occhio anche Kay Torres (Carabinieri) quarto con 336.10 punti.

Dalla piattaforma si é visto qualche errore in piú e purtroppo nessuna delle atlete ha raggiunto il punteggio (265) per gli Europei di Helsinki; comunque buona la prova di Lucia Zebochin (Triestina nuoto) che con il doppio e mezzo ritornato é riuscita a superare Elettra Neroni (Dibiasi) e a guadagnare la cima del podio: per lei 243.55 punti mentre per la Neroni 232.25 punti.

In terza posizione Lara Campoli (Fiamme oro) con 219.20 punti.

Sul finire della mattinata sono saliti sul trampolino di 3 metri gli juniores maschi dove due sono stati i protagonisti: Davide Baraldi (CC Milano) e Antonio Volpe (Cosenza nuoto).

Molto bene entrambi i tuffatori, che hanno superato i 461 punti validi per la selezione e se la sono “giocata” fino all’ultimo; ha avuto la meglio Volpe, che con 498.20 punti si é messo al collo la medaglia d’oro, mentre quella d’argento é andata a Baraldi con 486.20 punti. Torna sul podio Giulio Propersi (CC Aniene) che con 384.35 punti si é preso la medaglia di bronzo “ai danni” di Loris Sembiante (Fiamme oro).

La gara conclusiva della categoria juniores é stata quella dal trampolino di 1 metro: ancora una volta Chiara Pellacani (MR Sport) vince con un distacco enorme (piú di 70 punti) sulla seconda classificata e superando di misura il limite per gli Eurojuniors (346): per lei infatti il punteggio totale é stato di 379.55.

Molto bene anche la sua compagna di squadra Giulia Vittorioso (MR Sport): rimasta “in scia” alle atlete prime in classifica, ha pian piano diminuito la distanza per poi, con l’uno e mezzo ritornato carpiato, agguantare la medaglia d’argento e 302.00 punti. Classifica corta tra la seconda, la terza e la quarta posizione: dopo la Vittorioso, al terzo posto, é arrivata Camilla Tramentozzi (Fiamme oro) con 298.35 punti, mentre Silvia Alessio (Triestina nuoto) é rimasta ai piedi del podio per un solo punto di scarto!

Le ultime prove della manifestazione, la piattaforma femminile e maschile della categoria seniores, si sono svolte in contemporanea; praticamente “deserta” la gara maschile, con Vladimir Barbu (Carabinieri), Maicol Verzotto (Fiamme oro) e Mattia Placidi (Fiamme rosse) fermi ai box per vari problemi fisici, la vittoria é caduta nelle mani esperte di Tommaso Rinaldi (Marina Militare) con 278.85 punti; dietro di lui la “new entry” delle gare seniores, Samuel D’Alessandro (Triestina nuoto) con 255.50 punti.

Sicuramente piú interessante la gara femminile, con Noemi Batki (Esercito) che pur non avendo portato la serie completa da 10metri ha mostrato tuffi molto interessanti; a lei la medaglia d’oro con 277.85 punti.

Torna a realizzare un buon punteggio Paola Flaminio (MR Sport) che con 242.40 punti oggi si é meritata la medaglia d’argento; per Flavia Pallotta (Dibiasi) la medaglia di bronzo con 208.50 punti.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci di TuffiBlog, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico insieme a Jetpack e Google Analytics. Leggi la nostra Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi