RedBull World Series 2018: Azzorre – São Miguel riaccoglie gli high diver, info e programma gare

Per il settimo anno consecutivo, il circuito delle grandi altezze RedBull Cliff Diving World Series torna sulle Isole Azzorre, in Portogallo: la riserva naturale di Islet Vila Franca do Campo, uno scoglio al largo di São Miguel, è una delle location più amate sia dall’organizzazione, sia dai tuffatori, e sarà teatro di tuffi spettacolari, perché per gli obbligatori i tuffatori – tra cui l’azzurro Alessandro De Rose – salteranno direttamente dalle scogliere; un vero e proprio “ritorno alle origini” per questo sport!

Per i tuffi liberi ad alto coefficiente, gli atleti saliranno sulle piattaforme appositamente predisposte – 21 metri di altezza per le donne, 27 per gli uomini.

 

Per saperne di più sulla disciplina del cliff diving, puoi leggere la nostra guida ai tuffi dalle grandi altezze, aggiornata con le ultime novità dal regolamento di quest’anno!

Saranno sette le tappe nel calendario 2018 delle RedBull World Series, di cui cinque (Possum Kingdom – Texas, São Miguel – Portogallo, Sisikon – Svizzera, Mostar – Bosnia Erzegovina e Polignano a Mare – Italia) aperte a entrambi i circuiti e due (Bilbao – Spagna e Copenhagen – Danimarca) cui parteciperanno solo gli uomini, vista la conformazione delle location in questione. La finale sarà in Italia, il 23 settembre, a Polignano a Mare, altro grande classico delle World Series: ci auguriamo tutti che possa essere una doppia occasione per festeggiare!

 

Il cast dei permanent diver resterà lo stesso per tutto il 2018: oltre ad Alessandro De Rose, sono presenti il messicano campione in carica Jonathan Paredes; i tre americani Steven LoBue (campione mondiale a Budapest), Andy Jones e David Colturi; il campionissimo britannico Gary Hunt, pronto a riprendersi lo scettro, e il connazionale Blake Aldridge, rispettivamente secondo e terzo lo scorso anno; infine, la leggenda colombiana Orlando Duque, il polacco Kris Kolanus e il ceco Michal Navratil (medaglia d’argento ai Mondiali).

Nel cast femminile, confermate l’australiana campionessa in carica Rhiannan Iffland, la messicana Adriana Jimenez, la veterana statunitense Ginger Huber, e la canadese Lysanne Richard, l’anno scorso ferma per gravi problemi alle vertebre del collo; mentre fanno il loro ingresso tra le “magnifiche sei” la tedesca Anna Bader e la bielorussa Yana Nestsiarava.

Quattro wildcard per ciascuna gara maschile e quattro per ciascuna femminile porteranno il numero di partecipanti a 14 e 10 rispettivamente.

 

PROGRAMMA GARE (ora italiana)

Venerdì 13 luglio
13:00 Round 1 femminile, a seguire Round 2 maschile
14:30 Round 2 femminile, a seguire Round 2 maschile

Sabato 14 luglio
13:30 Round 3 femminile
14:00 Round 3 maschile
14:30 Inizio trasmissione in diretta RedBull TV
14:35 Round 4 femminile
14:55 Round 4 maschile
15:30 Cerimonie di premiazione
15:40 Termine trasmissione in diretta RedBull TV

 

La trasmissione delle gare è garantita per i round di finale. Da quest’anno, la diretta si terrà su molteplici canali: oltre che sul sito ufficiale, potrete vedere le grandi altezze su Red Bull TVFacebookYoutubeTwitterTwitch e Instagram. La replica verrà resa disponibile qualche minuto dopo l’evento.

Foto: Romina Amato/Red Bull Content Pool

Scrivi un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci di TuffiBlog, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico insieme a Jetpack e Google Analytics. Leggi la nostra Policy.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi